a tutto c’è un limite

Eh no cazzo, adesso è proprio troppo: 5minuti fa passo dall’ultimo miglio e, posando l’occhio sui miei ultimi due post, mi accorgo che sono stati inseriti dei link multimediali a riquadri pubblicitari che fanno promo alle classiche merci da internet per allocchi: lotterie, smartofoni e via dicendo. Già non sono proprio uno scrittore assiduo, ma questa cosa me ne fa proprio passar la voglia, la tentazione di piallare tutto il mio postato di wordpress è molto forte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cialtroneria, condizionamento, manipolazione, società. Contrassegna il permalink.

2 risposte a a tutto c’è un limite

  1. fausto ha detto:

    Lo avevo notato anche io: li mettono a rotazione, già da qualche mese. Per ora ho pensato di infischiarmene: non credo di voler spendere soldi per un dominio primario, nel mio caso non ne varrebbe la pena.

  2. pattylafiacca ha detto:

    ma davvero? Io Alice nel paese delle meraviglie non me ne sono nemmeno accorta……

I commenti sono chiusi.