minute al volo da un decreto

scrivo al volo mentre ho davanti la televisione sulla conferenza stampa dei ministri, senza troppo stare a riguardare. impressioni immediate

Gente competente, mica la brambilla e calderoli. Il che non vuol dire che per noi saranno rose e fiori, anzi. Stanno raccontandoci che razza di piattino ci hanno preparato. Li hanno incaricati di implementare lo stato di emergenza, che però non è colpa loro. 20 anni di Italia allo sfascio da cercare di raddrizzare.

Monti ha un sangue freddo bestiale, anche nel presentare le cose; lucido, ironico anche nel rispondere con forza.  E senza bisogno di ostentare la grinta quasi da marines di Passera, anzi, vorrebbe sembrare un nonnetto. (seh!).

La Fornero quando sta raccontando la più grossa carognata che ci stanno combinando non ce la fa e si mette a piangere.

E questo in realtà voleva essere il mio primo spunto su wordpress, dato che ha a che fare col downshifiting e suoi simili: le pensioni sopra i 900 e rotti euro non verranno adeguate all’inflazione!!! E tutti (figuriamoci loro) sanno benissimo che sta per iniziare una massiccia stampa di banconote (in Italia, in Europa e nel mondo): ci beccheremo già il prossimo anno un’inflazione probabilmente al 6%, e forse anche più negli anni successivi.

Non tutti forse fanno questo calcolo economico di base: 10 anni di inflazione media al 6% fanno 1/(1.06^10)= 55.8%; 56 euro di potere di acquisto è quello che ti resta in tasca di 100 euro nominali dopo 10 anni di questo trattamento.

insomma,  la probabilità di prendere una pensione seria guadagnata lavorando è davvero bassa: cari downshiter, mettetevi il cuore in pace, inserite questo elemento nel vostro business plan e sentitevi liberi. e vaffanculo (non a voi)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in downshifting, pensioni, politica. Contrassegna il permalink.

4 risposte a minute al volo da un decreto

  1. pattylafiacca ha detto:

    Tu uccidi una donna morta

    • sesto rasi ha detto:

      cara patty, mi dispiace, ma non sono io ad ucciderti…

      la conclusione del mio post se vuoi aveva valenza bifronte: se volete fare i downshifter fate bene i conti di quanto può svalutarsi il vostro gruzzolo in futuro; ma ugualmente, non sia l’orizzonte della pensione a fermarvi: anche questa sarà molto meno di quel che sembra (e nemmeno quel che sembra è facilmente calcolabile…)

  2. fausto ha detto:

    Per ora l’inflazione non ce la passano, renderebbe almeno chiaro il problema del momento. Anziché stampare cartaccia e distruggere i risparmi, cosa che colpirebbe tutti, ci licenziano, cosa che colpisce solo qualcuno. Siamo riusciti a fare peggio di quel che capitò negli anni ’70….

  3. sesto rasi ha detto:

    beh però anche l’inflazione non è proprio un ripartitore omogeneo di sacrifici…colpisce chi non può diversificare su beni che ne risentono meno o per niente, e quindi direi i soliti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...